Storia | Personaggi | Cinema/Media | Letteratura
  Luoghi | Cronaca | Arte/Musica | Da sapere ...
 
Oklahoma
 
Molto tempo prima dell'avvento di Sergio Leone e dei Western all'italiana c'era già stata una forma tipicamente italiana della letteratura western - i fumetti.
Come li ho amati questi fumetti, i miei preferiti erano quelli di Pecos Bill, il grande eroe del Texas. Ma per le storie di Oklahoma, il piccolo indiano amico dei sudisti nalla guerra civile americana ho un amore particolare. Perchè, al contrario di tanti giornaletti „storici" di Tex Willer, Diabolik, Topolino ed altri, erano introvabili sulle bancarelle dell'usato. È dovuta arrivare l'era dell'in­ter­net per rintracciarne alcuni albi. Eccone alcune pagine in assaggio...
 
Oklahoma
Per i nostalgici un episodio com­ple­to dell'Albo della prate­ria (inizio an­ni cin­quanta)
Riassunto degli episodi precedenti
Belle Starr e Oklahoma sono rientrati nel territorio controllato dalle truppe sudiste a bordo di un battello fluviale carico di passeggeri. Giunti davanti a una città e a un accampamento di truppa, il bandito Jesse James e i suoi complici - che si erano im­pa­dro­niti a tradimento del battello - sco­pro­no alcuni cannoni che erano nas­costi sul ponte, e aprono il fuoco contro i sudisti. Costoro reagiscono con una batteria i cui colpi mandano il battello ad arenarsi sulla riva. Jesse James, nell'impossibilità di di­sin­cagliarlo e per impedire ai sudisti di continuare il fuoco, fa schierare sul ponte tutti i passeggeri, tra i quali si trovano anche Belle Starr e il pic­co­lo Oklahoma ...

La storia del fumetto italiano
L'avventurosa storia
del fumetto italiano.

Cliccare sull'immagine
per comprare il libro